Nova Aetas


Vai ai contenuti

Duellistica

Attività



Duellistica

L’associazione è in grado di organizzare la rievocazione
fedele di ciò che sarebbe stato un duello in armatura dal
XIII alla fine del XV sec.

Duello del XV sec
lancia e scudo, spada bastarda, daga a rondella

Questo spettacolo tanto crudo quanto di grande impatto
scenico coinvolgerà il pubblico direttamente in quanto i
duellanti si affronteranno ad armi pari in diversi assalti.
Ciò che ci contraddistingue è la veridicità, in quanto i
contendenti non si cimenteranno in un duello preparato ma
sarà un duello “vero” in quanto nessuno saprà cosa farà
l’avversario e non ci saranno esclusionedi colpi, infatti
saranno ammesse tutte le tecniche previste dai codici che
da anni studiamo approfonditamente.
Gli astanti e i duellanti saranno in sicurezza in quanto i
primi avranno un area delimitata e i secondi saranno
protetti da tutte le armature necessarie.
Il giudice in seguito ad un analisi molto attenta dei vari
assalti sentenzierà in vincitore sulla base di diversi aspetti
come aggressività, difesa, tattica, tecnica, colpi andati a
segno, prese articolari,disarmi, proiezioni ecc…

Duello in armatura da Fante leggero

In una piazza o uno spazio ampio di almeno 8 mt per 8 mt
duecontendenti e un giudice di campo riprodurranno un
duello in armatura da fante leggero, il combattimento
seguirà tutta la ritualistica dell'epoca e verrà spiegato al
pubblico da un araldo.
I due si affronteranno in diversi assalti, tre per tipo di arma,
con armi alla pari come voleva l'etichetta ( esempio lancia
contro lancia tre assalti, spada a una mano e mezza contro
spada a una mano e mezza tre assalti, daga contro daga tre
assalti) e il giudice deciderà chi sarà il vincitore.
Da precisare che il duello vero sarà praticato da dei
professionisti che studiano tecniche di duellistica da anni,
tutti i colpi saranno quindi portati al massimo della potenza
con il massimo della sicurezza data da armature
rigorosamente filologiche al periodotrattato e nulla verrà
lasciato al caso.

Su richiesta è possibile inoltre valutare ogni tipo di variante
dello stesso, parlandone preventivamente con il presidente
dell’associazione.




































Torna ai contenuti | Torna al menu